La logica dell’essenziale.

L’arte dell’eliminazione efficace.

Foto dal Sito Unsplash.com

Avrò preparato centinaia di zaini nella mia vita. Ognuno per uno scopo diverso. Un luogo da raggiungere per la prima volta, oppure una città che mi aveva visto vagabondare in più di una occasione ed in cui tornavo per chissà quale progetto. Ogni approccio al viaggio era sempre diverso. I primi tempi, con la forza che può avere un ragazzo di diciannove anni, pigiavo dentro ogni cosa fosse possibile portare. Come a voler trascinare con me un pezzo della mia camera. Era un non voler abbandonare del tutto i luoghi che avevano riempito i miei sguardi, una corda che mi teneva legato alle mura della mia casa che così spesso mi era stata stretta. Troppo spesso, troppo presto.

Foto dal Sito Unsplash.com

Con il passare del tempo ed il configurarsi di mani sempre più esperte, questo rito propiziatorio ad ogni spostamento, questa preparazione, ha assunto contorni sempre più efficaci. Partendo innanzitutto dall’esperienza maturata che altro non è che il cammino. Se prolungato può risultare faticoso con un fardello troppo pesante, se complicato perché composto di salite, scale o qualsivoglia ostacolo, può essere anche pericoloso perché ci si sbilancia, si rischia di cadere magari proprio quando non c’è nessuno presente o, ancor peggio, disposto a soccorrerti. Ed allora interviene l’esperienza. La logica ti impone di eliminare.

Foto dal Sito Unsplash.com

Ma prima di ogni eliminazione del superfluo è necessaria un’analisi che ha caratteristiche scientifiche. Occorre individuare con attenzione ciò che realmente può ritenersi sacrificabile. Quindi ho imparato a suddividere con cura ogni singolo oggetto, ogni capo di abbigliamento in base a stagione e suo utilizzo, ogni libro, sino a raggiungere l’esatta percezione di ciò che serve e ciò che va eliminato. Il trascorrere degli anni ha reso il mio zaino sempre più contenuto, sempre più leggero, sino a consentirmi di lasciare anche degli spazi vuoti perché chissà, perché non si sa mai. Ogni situazione potrebbe celare un valore da custodire e riportare indietro al proprio ritorno.

Foto dal Sito Unsplash.com

Ero inconsapevolmente entrato nell’età adulta in corrispondenza dello sviluppo di una logica dell’essenziale. Non so se sia nata prima l’una o l’altra. Se sia stata l’età a farmi raggiungere l’efficacia del gesto o se l’esperienza nell’arte dell’eliminazione essenziale mi abbia fatto diventare adulto. Di certo il comprendere sempre meglio come comporre il bagaglio per un viaggio mi ha portato a sviluppare una riflessione un pò più ampia, estesa ad un altro tipo di viaggiare. Al trascorrere del mio tempo, al mio vivere in ogni giorno, a ciò che gradualmente può e deve essere eliminato per rendere il tragitto meno faticoso.

Foto dal Sito Unsplash.com

Con il tempo ho compreso sempre meglio che la logica dell’essenziale, l’arte dell’eliminazione efficace, non consiste quindi nella capacità di individuare ciò che serve, né tantomeno ogni oggetto che può risultare utile durante il viaggio oppure una volta arrivato a destinazione. No. Consiste nella capacità di individuare con precisione chirurgica ciò di cui si può fare a meno. Uno zaino perfetto non è quindi un insieme di oggetti, averi, ricordi. E’ l’insieme di tutte le rinunce. E’ l’assenza del superfluo che si è eliminato con consapevolezza che lo rende perfetto per un viaggio.

Foto dal Sito Unsplash.com

Indosso sempre con meno frequenza il mio zaino da viaggio. Lo conservo gelosamente in uno sgabuzzino ed ogni tanto gli dedico uno sguardo in attesa che mi ricambi con complicità. Nel frattempo tento di adottare con cura ciò che mi ha insegnato. Un giorno l’ho sentito sussurrarmi . “Con il tempo che trascorre impara sempre meglio ad individuare ciò da cui si può prescindere, impara l’arte di lasciare a terra i pesi inutili, impara a trasportare l’essenziale. E lascia sempre uno spazio vuoto per il bello.”

Al prossimo Post.

Guglielmo Margio

Foto dal Sito Unsplash.com

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Chef V. ha detto:

    Spettacolo di scatti😲👌

    Mi piace

    1. Guglielmo Margio ha detto:

      Grazie 😊 di cuore ❣

      Piace a 1 persona

Rispondi a Chef V. Annulla risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...