Come si fa a spiegare…

…non tutto è descrivibile con le parole. Siamo abituati, spinti come da una oscura forza analitica, a dover descrivere. Ci si ritrova a sostenere eventi, accadimenti o incontri e come per un riflesso incondizionato la mente prova a catalogare, etichettare per riporre sullo scaffale della memoria. Oggi si possiedono ancora più strumenti per poterlo fare,…

8 Frasi Determinanti dell’Uomo che volò con le Aquile.

Omaggio ad Angelo D’Arrigo. Ne ho potuto leggere solo la biografia, non ho avuto la fortuna di conoscerlo. Un siciliano che si alzava in volo utilizzando esclusivamente la resistenza dell’aria, un deltaplanista che ha fatto la storia del volo libero fornendo importantissimi materiali per la scienza. Un uomo alato innamorato della libertà, adrenalina e razionalità…

Corri Forrest…corri…

…per poi tornare al posto di partenza. Chi non ricorda la frase del film in cui il piccolo Forrest Gump viene invitato dalla sua amica a scappare? A correre via dal pericolo? Un grande atto di amore, di amicizia e di compassione, come solo i bambini sono capaci di fare. E Forrest Gump inizia a…

Legami.

Quegli invisibili fili che aggrovigliano le anime. Cosa è che ci lega ad alcune persone? Cosa ci fa sentire distanti da altre? Eccoci lì, mentre percorriamo le strade del quotidiano incrociando sguardi, ascoltando parole ed utilizzando il fiato per comunicare il nostro modo di vedere il mondo. Alla ricerca continua di condivisione, annusando come felini…

Storia di Billy: Capitolo #6

Come le pagine di un libro. Nel silenzio delle vallate in cui ci troviamo, io e Billy siamo di nuovo, dopo tanti anni, un unico organismo vivente composto da elementi diametralmente opposti. Lui ha un passato ricco, un libro composto da molte pagine e scritto con dovizia di dettagli. Io un volantino promozionale a due…

Alabastro.

Un Artigiano fuori dal Tempo. Mi ci sono ritrovato per caso. Passeggiando per le vie di Volterra, questa sedia ha attirato la mia attenzione. Mi ha subito riportato alla mente ricordi della mia terra, di quando le donne sedevano davanti l’uscio delle proprie case a commentare i passanti. Anziane sapienti e pettegole che riempivano di…

Storia di Billy: Capitolo #3

L’inizio del sentiero. Ero scosso. Non capivo fino in fondo la reazione di Billy e non comprendevo nemmeno il mio malessere. La giornata procedeva come se fossi avvolto in una bolla di sapone. Colleghi e superiori mi parlavano o davano disposizioni ed io sentivo le voci ovattate, vedevo i loro volti appannati. Iniziai a pensare…

Storia di Billy: Capitolo #2

Il mio Ego seduto su una panchina. “Io non esisto, Billy non esiste”. Continuavo a ripetermi questa frase, la facevo girare nella mia testa come un vecchio disco gracchiante in vinile. Nei giorni successivi all’incontro con il mio vecchio amico Billy non accadde nulla di particolare. Mi svegliavo come al solito la mattina molto presto…

Io sono quello che sono.

Lettera a “chiunque” avrebbe voluto che io fossi diverso. Caro “chiunque”, non sono probabilmente ciò che avresti sperato che io fossi ma non me ne dispiace. Non per cattiveria, ma per semplice presa di consapevolezza dei miei limiti così come delle mie poche virtù. Tu, caro “chiunque”, potresti essere un marito o un datore di…